Archivio per dicembre 2010

Lettera aperta all’On. Ignazio La Russa (diciamolo)

Onorevole La Russa,

vorrei chiedere scusa a lei e ai suoi colleghi parlamentari perché in quanto studente mi sento in dovere di prendere le distanze da quanto è avvenuto il 14 dicembre durante le manifestazioni contro il Governo, a Roma. Vorrei poter chiedere scusa a tutta l’Italia per quanto avvenuto, e anche se non ero presente mi sento corresponsabile a causa della rabbia che anch’io provo nei confronti di chi viene legittimato da un voto di fiducia a prendere decisioni sulla mia vita -che io non condivido- senza prendersi il disturbo di ascoltare cosa ne penso, anzi ignorando quella che è una protesta trasversale (io ad esempio non sono mai stato di sinistra, ma non posso certo identificarmi con quello che voi chiamate “centrodestra”).

Vorrei chiedere scusa, e condanno i comportamenti di coloro i quali hanno danneggiato cose e soprattutto ferito persone che erano lì per fare il loro mestiere;  persone che sicuramente avrebbero preferito essere altrove, alcune delle quali probabilmente avrebbero ingrossato le fila della protesta, se avessero potuto (ma non certamente in modo violento). In quanto studente mi vergogno di appartenere alla stessa categoria di quelli che cavalcando l’onda hanno compiuto atti indegni e criminali. Continua a leggere

Annunci